Salve a grandi e piccini mi chiamo Elena Frontero e ho frequentato il Liceo Artistico Statale U.Boccioni di Verona, terminando gli studi con la maturità e il V° anno integrativo ed infine l´Accademia di Belle Arti. Sono nata a Verona nel 1962. Ora dopo molti anni mi ritrovo in veste di pittrice dedita quasi esclusivamente all´incisione, con l´onore di illustrare l´affascinante tecnica dell´acquaforte e della puntasecca. Ebbi modo di conoscere questa modalità espressiva a quindici anni, in 2a liceo per merito di un professore di grandi vedute e disponibilità d´animo. Si tratta di Ottavio Giacomazzi, purtroppo scomparso anni or sono. Artista a sua volta e sapiente sperimentatore ci fece gustare svariate tecniche allargando il già vasto programma didattico di figura e ornato. Un giorno capitò in aula con delle lastrine di metallo ed altra attrezzatura e ci invitò a provare a scalfire zinco e rame con delle punte grossolane, fatte in casa o reperite qua e la fra gli attrezzi del garage o della cantina. Il tutto si concluse con la stampa dei nostri lavori per mezzo di un torchio calcografico,messo a disposizione dal noto incisore Nereo Tedeschi. La mia esperienza personale fu la seguente: da tutte quelle prove e tentativi ne rimasi praticamente folgorata nonostante la mia prima matrice risultò con un perfetto buco al centro...
Ammetto che piansi persino, ma non mi arresi e feci di quel linguaggio la mia modalità di espressione preferita
incisione_frontero
La copertina magica
blank
dedicandomi a tutt´oggi quasi esclusivamente all´acquaforte. I miei studi continuarono con l´Accademia di Belle Arti dove mi laureai nel 1988 e con altri corsi di grafica e xilografia. Gli anni di studio furono fondamentali per la mia formazione facendo del Liceo Artistico e dell´Istituto d´Arte,delle scuole speciali. Auguro pertanto di investire bene questo tempo a tutti coloro intendano cimentarsi nel linguaggio dell´incisione, tenendo conto che dedicarsi all´arte è di per sé una situazione privilegiata utile per se stessi e il mondo intero.